Luce nel silenzio

LUCE

essenza stessa della fotografia, essa muta da elemento formale ad identità tematica

Ricerca sulla luce: essenza stessa della fotografia, essa muta da elemento formale ad identità tematica, arricchita – grazie all’uso della stampa su tela – da suggestivi effetti pittorici e materici. Sullo sfondo alcuni eremi abruzzesi (come i celestiniani S. Bartolomeo e S. Spirito a Majella), luoghi di devozione in cui ‘abita’ il silenzio: un ‘alveo’ oscuro da cui il fotografo riesce a far scaturire possibili ‘varchi’ di luce, metaforicamente intesa come slancio, proiezione futura, sogno. Anche laddove compaiono i simboli della cristianità e della fede religiosa, è una luce tutta laica ed umana – che riflette la vita – quella che anima questi scatti, nell’intento di rivelare forme ed ambienti nascosti alla quotidianità.

Stampe su tela

osservazione della natura nella sua dimensione più ampia, in un senso che abbraccia idealmente tutto l’universo. 

San Bartolomeo

Il fotografo ‘filtra’ il reale – senza mai distorcerlo – attraverso la sua soggettività, per entrare in contatto con gli altri e con il mondo nell’emozione di un istante ‘disteso’,

Pietà

meditato per mezzo della macchina e della sua mutevole capacità espressiva.